google+ twitter facebook Contatti Tagliando Test Drive Car Configurator

VIAGGIO IN FABBRICA 2017: DESTINAZIONE POLONIA

indietro
Il nuovo stabilimento di Września produce il Crafter.

I dipendenti Bonaldi hanno visitato la fabbrica del nuovo Crafter nella città polacca di Wrzesnia. La struttura ultra-moderna attiva da un anno si sviluppa su un’area di 2,2 kmq, grande come come 300 campi di calcio, vi lavorano 3.000 persone e vengono prodotti 100.000 veicoli l’anno.

I 27 collaboratori, accompagnati dall’AD Gianemilio Brusa hanno visitato anche le città di Varsavia e Poznan. Il tradizionale Viaggio in Fabbrica del Gruppo Bonaldi è un’occasione di condivisione oltre che di scoperta delle fabbriche dei brand che rappresentiamo.

 

Ecco il commento di Stefano Romagnoli, venditore di Veicoli Commerciali Volkswagen:

“Durante la visita alle città di Varsavia e Poznan ho potuto ammirare la bellezza di due città che non avevo mai visto, insieme con la loro storia cultura e sapori. Il tutto grazie alla puntuale ed efficiente  organizzazione che ha permesso anche una scansione efficace dei tempi, così c’è stato il tempo ed il clima favorevole per approfondite la conoscenze dei colleghi-compagni di viaggio e si è cementato lo spirito di gruppo.

Il pezzo forte, ovviamente è stato poter visitare la fabbrica dei veicoli che vendo: i Crafter, e vedere come  prendono vita. Più che una fabbrica, un luogo di culto, per il silenzio che vi regna. Merito dei numerosi processi automatizzati, che però non precludono l’attività umana. Quest’ultima sovraintende e verifica il rispetto degli standard nelle varie fasi, tutte estremamente interessanti. Per citarne alcune, ad esempio l’assemblaggio delle varie parti mobili (portiere, cofani, portelloni) alla scocca, l’accoppiamento dei pianali, dei vetri e delle varie altre parti.

Emozionante assistere anche al cosiddetto wedding, cioè il matrimonio tra corpo vettura e parti meccaniche (motore, cambio serbatoio ecc.); solo quando sono accoppiate, il tutto prende il nome di macchina. Si sottolinea anche la razionalità della disposizione trasversale dei veicoli che ricevono l’allestimento interno. Questa disposizione consente di risparmiare spazio (lo stabilimento occupa una superficie di oltre 2 km).

Fatidico anche il momento della prima accensione, quando il furgone ormai completo compie i primi metri.

Sono tornato molto arricchito e carico da questa esperienza, che sicuramente mi sarà di aiuto nella mia attività lavorativa. Esprimo gratitudine per avervi potuto prendere parte e ringrazio tutti coloro che sono stati “compagni di viaggio”.”

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione (propri e di terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie dal nostro sito.

Le impostazioni dei Cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Informazioni legali presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Accetto